Composizione del Consiglio di Presidenza del Consiglio Direttivo.

Coordinatore-Responsabile: Gian Carlo STELLA

Vice Coordinatore-Responsabile: Vincenzo DE GAETANO

Competenze del Coordinatore-Responsabile.

Ha facoltà di tracciare linee di studio, strategie organizzative ed indire riunioni straordinarie.

Competenze del vice Coordinatore-Responsabile.

Assume le competenze del Coordinatore-Responsabile in sua assenza o per sua delega.

 

ESTRATTO DELLO STATUTO

 

§ 1

SEDE. Il Comitato Storico “Agmen Quadratum”, nato nel 1998, ha la propria sede sociale a Fusignano (Ravenna) in via Teatro, 19.

§ 2

SCOPI e MEZZI. Il Comitato, fermamente apolitico, non ha finalità di lucro, ma attende alla ricerca storica, documentaristica ed iconografica senza privilegiare epoche o periodi. Sul campo, alla localizzazione ed il recupero di eventuali testimonianze che non rivestono interesse archeologico o materiale bellico (ai sensi delle rispettive leggi). I risultati delle ricerche più notevoli vengono sempre pubblicati. Il lavoro che svolge è frutto di passione e volontariato, e le spese eventualmente sostenute ripartite tra i membri del Consiglio Direttivo.

§ 3

CONSIGLIO DIRETTIVO. Gli attuali membri fondatori sono in numero di 7. Questi hanno la prerogativa di essere componenti del Consiglio Direttivo del Comitato, ed il loro voto unanime ha potere decisionale sulle scelte ed i metodi della conduzione della ricerca. Si riunisce settimanalmente (una volta all’anno in data da destinarsi per il riepilogo consultivo dell’anno trascorso) ed ha facoltà, unanimemente, di apportare eventuali modifiche, parziali o sostanziali, al presente Statuto ed anche di scioglimento del Comitato. Il Consiglio Direttivo ha un Consiglio di Presidenza, nelle persone del coordinatore responsabile e del suo vice. Le elezioni per la nomina del Consiglio di Presidenza si svolgono ogni tre anni, data questa che prevede l’eventuale l’allargamento del Consiglio Direttivo verso quei membri associati che hanno dimostrato particolare lealtà, riservatezza, competenza, passione e tenacia nei tre anni trascorsi. Possono essere nominate figure rappresentative come un Presidente o Membri d’Onore, senza potere di voto.

§ 4

ISCRIZIONE AL COMITATO. L’iscrizione al Comitato, come membri associati, è gratuita ed aperta a tutti, previa domanda e presentazione di uno o due componenti del Consiglio Direttivo ed accettazione con voto unanime dell’interno Consiglio Direttivo. La riservatezza e d’obbligo. Il nuovo membro deve portare un contributo fattivo di collaborazione nella ricerca generale e particolare (sul campo o negli studi o per entrambi). Non ha potere di voto se non per casi di strategie di lavoro particolarmente sensibili. Le competenze dei membri associati sono vagliate dal Consiglio Direttivo che ne dispone l’utilizzo a seconda dei casi. Il rifiuto immotivato di un membro associato per lo svolgimento di una prestazione d’opera (manuale o d’ingegno) di cui preventivamente ha dato l’assenso, lo allontana definitivamente dal Comitato. Ogni membro, trascorsi tre anni, se nelle condizioni di cui al § 3, può far parte integrante del Consiglio Direttivo.

§ 5

TESSERA. Il Comitato rilascia due tipi di tessera: per i membri del Consiglio Direttivo e per gli associati. Per questi ultimi la tessera ha validità di un anno, rinnovabile. Chiunque presenta a chicchessia la propria tessera, non rappresenta che se stesso e l’appartenenza al Comitato.

§ 6

MATERIALE DOCUMENTARIO. Col tempo, il Comitato provvede a compilare elenchi storiografici, a raccogliere e conservare documenti, carte geografiche, libri, immagini, filmati, notizie ed informazioni le più varie che dispone in schede, cartelle, faldoni o raccoglitori idonei. Tale materiale viene conservato in originale nella sede del Comitato, ed è a disposizione esclusivamente dei membri del Consiglio Direttivo, i quali hanno facoltà di esaminarlo in loco e prenderne appunti. Il materiale inedito, o frutto di ricerche singole, non può essere riprodotto né lasciato in prestito. Il materiale costituito è di proprietà del Consiglio di Presidenza del Comitato. I volumi acquistati da singoli soci rimangono di proprietà di questi in consegna-custodia nella costituenda biblioteca, e ritirati a discrezione del proprietario. Il Comitato può decidere l’acquisto di materiale vario inerente la propria attività, e le spese relative suddivise tra i vari membri del Consiglio Direttivo.

§ 7

DIARIO STORICO. Il diario storico operativo del Comitato ha la funzione di fermare su documento tutta l’attività formale ed informale dello stesso Comitato. Viene redatto al momento, e può servire come guida o traccia per eventuali pubblicazioni o per l’attività dello stesso Comitato. Il diario storico operativo dell’attività del Comitato viene tenuto e costantemente aggiornato dal coordinatore-responsabile, per sua esclusiva iniziativa, che ne può disporre come meglio crede. E’ sua esclusiva discrezione farlo conoscere in toto od in parte ad altri componenti del Comitato.

§ 8

RICONOSCIMENTI. Il Consiglio Direttivo può rilasciare a propria discrezione un “diploma” diviso in 5 classi (Valore Eccezionale, Grande Valore, Grande Merito, Merito, Riconoscenza). I primi due devono essere firmati da tutto il Consiglio Direttivo. Chi ha partecipato a campagne di scavo o di lavoro (studio) può ricevere, oltre il diploma, una medaglia nei metalli oro, argento e bronzo, a seconda dei meriti, e sul nastro applicate fascette con l’indicazione dell’anno e del luogo della campagna di scavo o del soggetto di studio.